Proverbi

Dall’Armanach Piemontèis 2020: i proverbi di settembre

“Stèmber o a campa giù ij pont
o a sëcca j’adoss”
(Settembre o butta già i ponti
o secca le fonti)

“A Stèmber cheuj prima l’uva bianca,
che ’d pende a l’é già stanca ”
(A Settembre raccogli prima l’uva bianca
che di pendere è già stanca)

“A Stèmber l’uva a rend
e ’l fì a pend ”
(A Settembre l’uva rende
e il fico pende)

“Santa Cros, pan e nos”
(Santa Croce – 14 Settembre – pane e noci)

“A San Michel,
l’uva a l’é na mel ”
(A San Michele – 29 settembre  –
l’uva sa di miele)

“A Stèmber pieuva e lun-a
dij bolé son la fortun-a”
(A Settembre pioggia e luna
son dei funghi la fortuna)

Selezione di proverbi piemontesi a cura di Sergio Donna
Dall’Armanach Piemontèis 2020,  Ël Torèt – Monginevro Cultura

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. L’ultimo suo romanzo, "Lo scudetto revocato” è ispirato al presunto illecito sportivo che portò alla revoca del primo scudetto conquistato sul campo dal FC Torino. Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo le edizioni annuali di “Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button
error: Content is protected !!