ProverbiΩ PRIMO PIANO

Dall’Armanach Piemontèis 2021: i proverbi di giugno

A Giugn ël campagnin
a varda l’amson e a sorid
A Giugno il contadino
guarda le messi e sorride

A Magg, cirese mach tastà…
a Giugn, cirese a pugnà
A Maggio ciliegie solo d’assaggio…
a Giugno, ciliegie a manate

S’a pieuv a San Medard
quaranta di ij sò dard
Se piove il giorno di San Medardo – 8 Giugno –
fulmini per quaranta giorni

A l’é pì fàcil ch’a scapa ’n rat da ’n boca a ’n gat
che n’òm da le man d’un avocat
È più facile che scappi un topo dalla bocca di un gatto
che un uomo dalle mani di un avvocato

Andova a l’é staje ’l feu
a-i resta odor ëd brusà
Dove c’è stato il fuoco
resta l’odor di bruciato

Selezione di proverbi piemontesi a cura di Sergio Donna
Dall’Armanach Piemontèis 2021,  Ël Torèt – Monginevro Cultura.

Sergio Donna

Torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. Presidente dell’Associazione Monginevro Cultura, è autore di romanzi, saggi e poesie, in lingua italiana e piemontese. L’ultimo suo romanzo, "Lo scudetto revocato” è ispirato al presunto illecito sportivo che portò alla revoca del primo scudetto conquistato sul campo dal FC Torino. Come piemontesista, Sergio Donna cura da tempo le edizioni annuali di “Armanach Piemontèis - Stòrie d’antan”.

Articoli correlati

Back to top button
error: Content is protected !!